• Roma, Italia
  • September 17, 2019
0 Comments

Il trading online è un’attività finanziaria che se svolta con serietà e professionalità si riescono a ottenere dei buoni profitti.

I trader professionisti sono persone che hanno prima studiato e poi fatto molta pratica prima di raggiungere uno status che gli permette di effettuare investimenti sicuri e proficui.

Molti trader praticano il Trading CFD che gli consente di negoziare su un determinato mercato dove invece di procedere con l’acquisto o con la vendita di un asset fisico si apre un CFD.
In sintesi si tratta di un contratto che replica il profitto e la perdita del proprio acquisto o della propria vendita.

CFD è l’acronimo di Contract for Difference che in Italiano significa Contratto per Differenza. Parliamo di prodotti con Leva Finanziaria che permette ai trader di investire solamente una piccola parte dell’intero valore dell’operazione (margine) perché il resto dei soldi viene dato in prestito dal broker online.
Con la leva finanziaria nel caso il trade si chiudesse in positivo i propri profitti verrebbero moltiplicati e questo varia in base al tipo di leva utilizzato. Purtroppo lo stesso discorso vale nel caso il trade si chiudesse in negativo, perciò anche le perdite verrebbero moltiplicate.

Questo è un aspetto da non sottovalutare, è importante essere preparati, aver prima studiato e fatto molta pratica. Si investono soldi veri, si tratta dei vostri risparmi, se lo considererete un gioco vi troverete con il conto svuotato.

Sapere fare trading CFD vuol dire anche sapere gestire il rischio durante le operazioni, questo significa che sarete consapevoli dei rischi ai quali andrete incontro e quindi sarete in grado di gestirli.

Per fare trading CFD avete bisogno delle piattaforme di trading che sono messe a disposizione dai broker online. Questo è un punto molto importante al quale dovrete porre la massima attenzione perché da questo dipenderà il vostro successo.

Il broker online al quale affiderete i vostri soldi deve essere assolutamente professionale e questo significa che deve possedere le certificazioni e le autorizzazioni.

Ad esempio per esercitare in Europa devono possedere la certificazione rilasciata da CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission) che è l’autorità di vigilanza di Cipro. In Italia, in specifico deve essere autorizzato dalla CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa) che è l’ente che si occupa della tutela degli investitori.

Operare tramite il trading CFD è molto vantaggioso perché permette di negoziare sia sui mercati in rialzo che sui mercati in calo.

Il trader in base alla sua previsione, che riguarda l’andamento del prezzo di quel determinato asset, può decidere di procedere con l’acquisto se penserà che il prezzo subirà un rialzo oppure può procedere con la vendita se penserà che il prezzo subirà un ribasso.

Questo sistema a differenza di quello tradizionale non è necessario possedere realmente l’asset, ma si investe sul sottostante. Come abbiamo visto tra i vantaggi c’è anche l’utilizzo della leva finanziaria e inoltre si ha la possibilità di accedere a diversi mercati e questo significa che si può investire 24 ore su 24, in tempo reale, che in base agli orari di apertura si potrà investire sul mercato dell’Europa, del Regno Unito, degli Stati Uniti, dell’ Australia, della Nuova Zelanda e dell’Asia.

Tra i diversi mercati finanziari generalmente si ha la possibilità di investire su azioni, valute, indici, materie prime e molto altro ancora, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Questo permette al trader di trovare quello più adatto al proprio modo di operare.

Il trading CFD è molto apprezzato dai trader perché tra le tante cose gli permette di diversificare il loro portafoglio vista la versatilità dei CFD. Oltre a ciò, i trader grazie ai broker online professionali molto forniti hanno a disposizione diversi strumenti e servizi che possono essere utilizzati gratuitamente.